IEROPHASICA

Si tratta della fase più importante del nostro Festival, quella della parola sul sacro. È il ciclo di conferenze e incontri che organizziamo. Guarda le foto

8 Maggio 2014 - Conferenza Stampa di presentazione al Salone del Libro di Torino Leggi
Una prima forma di Ierofasia , ovvero di parola sul sacro, è avvenuta giovedì 8 maggio al Salone del Libro di Torino, dove ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione di Sublimar con lo slogan pagine di libri, ali dell'anima.

“La conoscenza reciproca tra le religioni e soprattutto l’enfasi sui valori e gli elementi che accomunano le fedi, piuttosto che sui tratti che le distinguono, sono fondamentali per creare un clima di tolleranza generalizzata e dare vita a una convivenza che sia arricchente per la crescita spirituale di ognuno di noi”: con queste parole Brian Norsa, organizzatore e responsabile interconfessionale di SUBLIMAR, il primo Festival Internazionale di Letteratura Religiosa, ha introdotto la conferenza stampa presso lo Spazio Autori del Salone Internazionale del Libro.

Ha poi illustrato le caratteristiche del Festival: conferenze e dibattiti nelle sale e nei chiostri dell’Umanitaria, presentazioni e incontri collaterali organizzati da editori, sponsor, associazioni, e un ampio spazio espositivo riservato alla case editrici. Oltre a lui hanno preso parte all’incontro Idris 'Abd ar-Razzaq Bergia, rappresentante per il Piemonte della CoReIs Italiana, e Giorgio Vizioli, giornalista e responsabile ufficio stampa di Sublimar. Ha coordinato il dibattito Carlotta Morgana, de Il Giorno.

Mentre Idris 'Abd ar-Razzaq Bergia ha sottolineato come dal punto di vista islamico iniziative come quella di Sublimar siano essenziali per fare conoscere le reali caratteristiche della religione, sfatando luoghi comuni e inesattezze che sono assolutamente nocive alla reciproca comprensione (e suggerendo utili letture per accostarsi alla conoscenza del Corano), per Giorgio Vizioli Sublimar è una tessera importante nel mosaico che si va componendo in vista di EXPO 2015, quando l’arrivo a Milano di centinaia di migliaia di persone sarà un momento concreto di sintesi delle diversità che convivono nel mondo, a contatto sempre più stretto: “La comunicazione e l’informazione non risolvono da sole i problemi ma sicuramente offrono un contributo fondamentale alla loro soluzione”.

Organizzato dall’Associazione “F.F.M. Onlus”, Sublimar sarà dedicato a ogni forma letteraria: romanzi, racconti, poesie, saggi, trattati, testimonianze; per questa prima edizione il tema scelto per il Festival è quello della Convivenza, intesa sotto il profilo religioso, culturale e sociale, ma anche di sensibilità e idee.

Scarica le FOTO

Close

6 giugno 2014 - Conferenza Stampa di presentazione del Festival Sublimar Leggi
È stato presentato alla stampa e al mondo delle associazioni religiose, SUBLIMAR, primo Festival Internazionale di Letteratura Religiosa. All’incontro hanno partecipato Brian Norsa, responsabile interconfessionale della manifestazione, Hamid Abd al-Qadir Distefano, rappresentante della CO.RE.IS. italiana, e Fiorella Marino, presidente dell’Associazione F.F.M. Per l’occasione hanno portato il loro contributo anche Monsignor Avondios e Padre Giovanni, dell’Arcidiocesi Ortodossa di Milano, e monsignor Antonio Tarzia, fondatore della rivista Jesus.
“L’idea di organizzare una rassegna della letteratura religiosa, ha spiegato Fiorella Marino, è nata da una nostra esigenza spirituale, che ha trovato immediato ed entusiastico riscontro fin dai primi contatti che abbiamo avviato con i rappresentanti delle diverse confessioni. Un consenso che è partito da una duplice consapevolezza: la prima è che per superare le barriere e per disinnescare l’aggressività reciproca è fondamentale conoscere gli altri e da essi di farsi conoscere; in secondo luogo che tutte le fedi portano al perseguimento del bene e soprattutto della concordia, nel rispetto della diversità”.
Concetti che sono stati approfonditi e declinati secondo le rispettive sensibilità e valori da tutti i religiosi presenti, che hanno anche sottolineato la validità del tema, molto impegnativo e attuale, scelto per l’edizione 2014 di Sublimar, ossia quello della Convivenza, intesa sotto il profilo religioso, culturale e sociale.
“Sublimar sarà dedicato a tutte le forme letterarie (romanzi, racconti, poesie, saggistica), ha aggiunto Brian Norsa, sviluppandosi in numerosi incontri, conferenze, presentazioni ed eventi collaterali organizzati da case editrici e sponsor. Nei giorni del Festival, inoltre, numerose case editrici, specializzate e no, proporranno ai partecipanti un’ampia scelta delle loro pubblicazioni”.
L’organizzazione del Festival sarà coadiuvata da un comitato interreligioso di sostegno del quale fanno parte, Rav Elia Enrico Richetti (Presidente dell’Assemblea Rabbinica Italiana), la Pastora Letizia Tomassone (Pastora della Chiesa Valdese, già vicepresidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia), Monsignor Pier Francesco Fumagalli (Dottore ordinario e Vice Prefetto presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, direttore della Classe di Studi sull'Estremo Oriente), e Shaykh 'Abd al-Wahid Pallavicini (Fondatore e Presidente della CO.RE.IS. Comunità Religiosa Islamica Italiana).

Close


AUDITORIUM


Venerdì 20 giugno
Ore 14 - La Voce del Silenzio di Helena Petrovna Blavatsky, presentato da Antonio Girardi della Società Teosofica
La Società Teosofica è un'Associazione internazionale apolitica composta da donne e uomini che si riconoscono nel principio della fratellanza universale senza distinzioni di razza, credo, sesso, casta e colore. L'Associazione incoraggia lo studio comparato delle religioni, filosofie e scienze, utilizzando il metodo maieutico e la libera ricerca.
“La Voce del Silenzio” rappresenta uno dei classici della letteratura teosofica. In esso, l’autrice Helena Petrovna Blavatsky (1831-1891) delinea un percorso di crescita interiore che si basa sulla declinazione di una serie di frammenti tratti dal Libro dei Precetti Aurei. Il volumetto è diviso in tre parti: “La Voce del Silenzio” (che dà il titolo al testo); “I due sentieri” e “Le sette porte”. L’edizione italiana del libro si basa rigorosamente sul testo originale in inglese. In occasione della presentazione dell’opera verrà approfondita la contestualizzazione storico-culturale dell’opera e il collegamento dei suoi contenuti con la tradizione del Buddhismo Mahayana e dell’antica tradizione vedica, non senza comparazioni con il pensiero religioso medio-orientale e occidentale.
Il dott. Antonio Girardi è il Segretario Generale della Società Teosofica Italiana. Dal 1995 dirige il mensile “Rivista Italiana di Teosofia”. E’ autore di tre opere edite da Edizioni Teosofiche Italiana: “Unità della Vita”; “Gli Ologrammi dell’Amore e la Bussola della Vita”; “Lungo le Vie del Cuore”.
Close

Ore 16 - Intervento del Maestro Rev Fausto Taiten Guareschi
Fausto Taiten Guareschi nasce a Fidenza nel 1949. Poco più che adolescente intraprende la pratica e lo studio delle arti marziali e in particolare del Jūdō, dove raccoglie soddisfacenti risultati, prima come agonista e poi come insegnante. Sul finire degli anni ’60, a Parigi, è iniziato alla Tradizione Zen Sōtō grazie all’incontro con Taisen Deshimaru Rōshi. Nel 1973, sempre a Fidenza, fonda il Kyu Shin Dō Kai, Scuola Superiore di Arti Marziali, di cui in seguito diventerà presidente onorario.
Nel 1984, affiancando Narita Shūyū Rōshi, di cui nel frattempo è diventato primo erede spirituale in Europa, fonda il monastero di Fudenji, centro di spiritualità e cultura, crocevia di dialogo e confronto con la cultura religiosa, filosofica e scientifica contemporanea.
Già presidente dell'UBI - Unione Buddhista Italiana - dal ‘90 al ’93, collabora successivamente, in qualità di vicepresidente, alla definizione dell’Intesa tra l’U.B.I. e lo Stato Italiano, firmata nella primavera del 2000. Nel 1999 contribuisce all’istituzione di un Corso di Studi, Seminario Catechistico Teologico, diretto principalmente alla formazione e qualificazione di insegnanti religiosi, monaci e laici della tradizione Zen Sōtō. Il Corso si propone anche come progetto culturale che mira ad arricchire e ad approfondire il contatto e l’interazione tra le principali tematiche del buddhismo ed il pensiero occidentale. Dalla fine del 2004 è Abate del Tempio e Monastero di Fudenji.
Tra le principali pubblicazioni del Maestro F.T. Guareschi :
Il pensiero religioso di Taisen Deshimaru Roshi, Maestro Zen del XXI secolo, Rimini: Ed. Il Cerchio, 1987.
Sapienza d’Oriente e d’Occidente - Atti del Convegno Internazionale “Buddhismo e Cristianesimo in dialogo di fronte alle sfide della scienza”(Salsomaggiore, 1997), Ed. Il Cerchio, 1999.
Mondo piccolo, Roba dell’altro mondo, Ed. Il Cerchio, 2005.
Con Casadeilibri edizioni : Fatti di terra, 2008. Seconda edizione gennaio 2012 e Fatti di nebbia nel 2012
Close
: La Convivenza Estranea. Conversazione con Paolo Lagazzi , critico letterario e scrittore. CasadeiLibri
Ore 18 - Vittorio Sgarbi: Il sacro e il profano nell'arte

Sabato 21 giugno
Ore 10 - U.P.F.
U.P.F. - Universal Peace Federation, E' una rete internazionale ed interreligiosa di persone ed organizzazioni che rappresentano tutti i settori – religioso, di governo, della società civile, del settore privato – dedicata alla costruzione di un mondo di pace per tutti i popoli del mondo. E’ una ONG con stato consultivo speciale in ECOSOC ed opera per sostenere e sviluppare il grande lavoro delle Nazioni Unite, in particolare nella promozione del dialogo e della cooperazione interreligiosa e nella promozione e rafforzamento del matrimonio e della famiglia come strumenti di pace e di sviluppo umano.

Carlo Zonato – n.15-09-1953 Imprenditore – Socio Fondatore UPF ITALIA e UPF Bergamo - Presidente UPF Italia
“FEDE NELLA PACE – PACE NELLE FEDI” La Pace Mondiale può essere pienamente stabilita solo quando la saggezza e gli sforzi dei leader religiosi del mondo si combineranno, in modo rispettoso e cooperativo, con gli sforzi responsabili dei leaders politici. Privo della consapevolezza dei principi spirituali, il mondo ha virato in modo sempre più accentuato verso analisi e metodi di soluzione dei problemi che sono sempre più esclusivamente materialisti. Facendo così abbiamo perso di vista la profonda saggezza che si trova nell’eredità spirituale dell’umanità e l’apporto che questa può dare alla soluzione dei problemi globali.
Le Istituzioni Globali debbono essere costituite nella consapevolezza del pieno potenziale dell’essere umano, che non è soltanto un essere economico, politico o sociale, ma è anche un essere spirituale, che ha bisogni spirituali ed è capace di saggezza e di illuminazione spirituale. L’eredità dei grandi santi, profeti, saggi e guide spirituali di tutto il mondo non può essere rinnegata o banalizzata, ignorando così l’aspetto essenziale dell’essere umano. Molto spesso la storia delle religioni è stata segnata da rigido settarismo, da conflitti e competizioni tra le diverse fedi, il tutto a detrimento degli auspicati obiettivi ed insegnamenti dei fondatori delle religioni stesse e delle loro scritture. Tutto ciò non può continuare. Corruzione, egoismo e malgoverno devono essere eliminati non solo dalla vita civile ma anche da tutte le religioni. Una Pace stabile si fonda sulla cooperazione sinergica tra i governi e le fedi, nonché tra le ONG ed il settore privato. Le Nazioni Unite potranno trarre grande beneficio dalla costituzione di un Consiglio delle Fedi e delle guide spirituali. Un tale Consiglio infatti apporterà all’ONU una visione più ampia e una saggezza più profonda nell’affrontare i problemi globali. Conferenze internazionali, pubblicazioni, una rete di comunicazione ed azioni sul territorio sono strumenti per una cooperazione interreligiosa e pongono le basi per un rinnovamento spirituale alle Nazioni Unite.
Maria Gabriella Mieli. Nata a Roma, cresciuta a Varese, da 8 anni vive nell’area torinese insieme al marito. Esperienza più che trentennale nel turismo, direttrice tecnica, organizzatrice di eventi e grandi eventi. Carriera affiancata ad altrettanta più che trentennale esperienza in organizzazioni internazionali, con particolare riguardo ad ONG presso le Nazioni Unite. Delegata all’ONU a Ginevra per la WFWP – Women’s Federation for World Peace International dal 1999 al 2002. Membro fondatore del Board Europeo della stessa organizzazione, è stata presidente della sezione italiana dal 2002 al 2013. Attualmente ricopre la carica di vice-presidente e NGO representative per l’Italia, nonché presidente della sezione piemontese. E’ membro della SIOI (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale) dal 2012. Maria Gabriella Mieli è anche membro del board nazionale UPF Italia. Per AIESEC Milano è stata coach nel progetto EDU-CHANGE del 2013 ed inizio 2014. Dal 1 luglio 2013 è Woman in Ministry, donna ministro religioso responsabile dell’area piemontese per la FFPMU- Federazione delle Famiglie per la Pace Mondiale e l’Unificazionismo.
Close
e Ass. Amicizia Italia - Birmania: Global Women's Peace Network ed iniziative di pace in Medio Oriente. A cura di Maria Gabriella Mieli, VicePresidente nazionale della Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo. Intervento di Carlotta Morgana, giornalista del quotidiano il Giorno.
Ore 12 - Lara Sanjakdar
Lara Sanjakdar ha conseguito il titolo di dottore in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi sui concetti di tempo ed eternità in Mircea Eliade. Ha pubblicato in Italia e in Romania vari articoli sulla mitologia europea e, recentemente, il volume Mircea Eliade e la Tradizione. Tempo, mito, cicli cosmici, (monografia) Il Cerchio 2013.

Mircea Eliade (1907-1986) è il massimo storico delle religioni del XX secolo. Romeno, raro esempio di capacità di padroneggiare culture e linguaggi mitologici differenti, dalla Grecia antica all'Australia aborigena, ci ha lsaciato un vero e proprio "sistema ermeneutico" che consente di comprendere in profondità l'esperienza religiosa dell'umanità, fino ai nostri anni di apparente secolarizzazione. Ma Eliade è anche stato uno studioso della Tradizione. Questo saggio illumina la rete completa dei suoi rapporti con i grandi Autori tradizionalisti del XX secolo: il francese convertito all'Islam René Guénon (1886-1951), l'indù Ananda k. Coomaraswamy (1877-1947) e l'italiano Julius Evola (1898-1974), e la fecondità di un dibattito culturale durato decenni che ha formato la visione del mondo non solo dello stesso Eliade, ma di una buona parte della contemporanea riscoperta del Sacro. Close
e Horia Corneliu Cicortas presentano: Mircea Eliade e la tradizione. Tempo, mito, cicli cosmici. Edizioni Il Cerchio
Ore 14 - Lectorium Rosicrucianum
Le Edizioni Lectorium Rosicrucianum pubblicano opere che si fondano su testimonianze di tipo gnostico, ermetico e alchemico. Gli autori preminenti sono di origine olandese, Jan van Rijckenborgh e Catharose de Petri, fondatori della Scuola Spirituale della Rosacroce d’Oro. Inoltre, si editano anche pubblicazioni su figure ermetiche molto celebri, come Eckarthausen, Marsilio Ficino, Giordano Bruno, Paracelso, etc. Le Edizioni Lectorium Rosicrucianum pubblicano inoltre una brossura monotematica per la collana Gemme e la rivista Pentagramma (tradotta in dieci lingue), sia in versione cartacea sia in versione digitale. Questa si avvicina al cercatore dei misteri gnostici svelandogli una visione “altra” del mondo e creando così una prospettiva di vita basata su principi ermetici. A seguire, la collana Cantiere della Gioventù, per bimbi e ragazzi: una produzione letteraria interamente dedicata al mistero della vita in chiave simbolica. Close
: 400 Anni di fama fraternitatis
Ore 16 - Maestro Carlo Tetsugen Serra: Mindfulzen, lo Zen moderno per tutti.
Nello Zen si dice: Conoscere se stessi è abbandonare il sé, abbandonare il sé è conoscere gli altri. La vita è sempre più interconnessa e siamo chiamati ad una stretta condivisione che richiede il superamento dell’ego personale. Una Utopia realizzabile se comprendiamo l’interdipendenza tra tutti gli uomini e, lo zen può suggerirci questo cambiamento. La Mindfulzen è la via occidentale e contemporanea dello zen.
Maestro Tetsugen : è fondatore dei monasteri Ensoji IL Cerchio a Milano e Sanboji , Tempio dei Tre Gioielli a Berceto (PR) .
Autore di numerosi libri e articoli e fondatore della Mindfulzen Il Maestro Tetsugen Serra non vuole inventare nuove discipline, è uomo delle fonti, attinge alla tradizione antica zen; ma le cose “antiche” le rende nuove, levigate,trasparenti, perché le sa irrigare con una grande paternità spirituale, un gusto dell’attuale qui e ora in grado di attrarre fortemente l’uomo di oggi.
Enso-Ji Monastero di Città A pochi chilometri dal centro di Milano, in zona Romolo, sorge Enso-Ji Il Cerchio, un monastero di città di pratica Zen fondato dal Maestro Tetsugen Serra nel 1998. L’ubicazione in un giardino interno di una palazzina indipendente di Via dei Crollalanza lo protegge dal caos della quotidianità milanese e lo rende un luogo ideale per ritirarsi nel silenzio delle pratiche Zen.
Enso, traduzione giapponese di Cerchio, è una delle immagini più frequenti nella pittura Zen e rappresenta l’unità, la forza, l’illuminazione e l’universo. Da una lunga ricerca interiore, ma con un tratto di pennello unico e di getto, nasce il Cerchio e il pulsare della realizzazione dell’artista si manifesta sul foglio. Tutto prende forma in un solo attimo e l’inesprimibile si esprime.
Close

Ore 18 - Edna Angelica Calò Livné e Samar Sahhar: La convivenza interreligiosa in Israele e Palestina oggi
Ore 20 - Zap Mangusta
Zap Mangusta, attore e regista teatrale, autore di molti programmi televisivi di successo (Scherzi a parte, Barracuda, Raccomandati etc), primo inviato de Le Iene, Oscar della radiofonia con Radio Zanzibar, ha poi scritto Le mutande di Kant, I calzini di Hegel, Il flipper di Popper (per i tipi di Piemme) e Platone e la legge del pallone (Rizzoli). Da tutte queste attività, trae origine il suo ultimo progetto filosofico, in onda per tre stagioni su Radio 2 RAI: Così parlò Zap Mangusta, che superando il milione di ascoltatori è stata una delle trasmissioni più seguite e scaricate d’Italia. Ha condotto seminari e conferenze di filosofia della comunicazione presso numerosi istituti, tra cui la Bocconi di Milano, la Sapienza di Roma e l’Istituto Orientale di Napoli.

“ LE INFRADITO DI BUDDHA” In tempi di trasformazione e deragliamento è indispensabile riallacciare i legami col proprio spirito. Un viaggio sull’Himalaya può essere utile per scoprire che lo stile di vita orientale, abituato all’impersonalità, all’ immanenza e alla provvisorietà, può insegnarci la giusta prospettiva per affrontare questi giorni inquieti, suggerendoci curiosamente di gettare via le nostre sofisticatissime sneakers per indossare invece delle semplici infradito.
Close
: Alla ricerca del senso perduto - Guida orientale per disorientati - Presentazione libro Le infradito di Buddha.

Domenica 22 giugno
Ore 10 - Elena Lea Bartolini De Angeli
Elena Lea Bartolini De Angeli Di origini ebraiche da parte materna, è nata a Pavia nel 1958, ha vissuto nella provincia di Milano fino al 1981 per poi trasferirsi in quella di Lodi ove attualmente risiede con il marito Massimo e la figlia Aurora.
Dottore in Teologia Ecumenica con specializzazione in Ermeneutica Ebraica. È membro dell’Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo (AISG) www.aisg.it [Soci/Bartolini] e del Coordinamento Teologhe Italiane (CTI) www.teologhe.org [Profili/Bartolini].
È docente di Giudaismo ed Ermeneutica Ebraica presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale (ISSR-MI) www.teologiamilano.it; docente invitata presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca www.unimib.it, e la Cattedra di Dialogo tra le Culture promossa dalla Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura di Roma e l’Istituto Teologico Ibleo S. Giovanni Battista di Ragusa www.dialogotraculture.it; collabora con diversi Atenei pontifici – tra i quali l’Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino di Venezia, l’Università Pontificia Salesiana (UPS), il Marianum e l’Auxilium di Roma – e con diversi Istituti Teologici.
È docente e consulente all’interno di diverse iniziative locali e nazionali per il dialogo fra le chiese e gli ebrei, in particolare ha curato il progetto Judaica (1998-2003) promosso dalla Casa Editrice Ancora di Milano.
Attualmente dirige la collana “Studi Giudaici” per la Casa Editrice Effatà di Cantalupa (TO) www.effata.it/collane/studigiudaici01.html e cura la rubrica “Judaica” per la nuova edizione della rivista Terrasanta nell’ambito dei periodici della Custodia francescana www.terrasanta.net. È consulente di Redazione per le riviste Terrasanta e Jesus.
Ha curato la revisione ecumenica e la stesura delle voci ebraiche per l’Enciclopedia del Cristianesimo della De Agostini (Novara 1997); ha curato alcuni Quaderni sull’Ebraismo per le Edizioni Studio Domenicano (Bologna 1997-1999), per le quali ha coordinato anche i Quaderni sulle Chiese della Riforma (Bologna 2004-2007).
Ha diretto la sezione “Ebraismo” per la nuova edizione dell’Enciclopedia Filosofica edita da Bompiani, Milano 2006, a cura della Fondazione Centro Studi Filosofici di Gallarate sotto la direzione del Prof. Virgilio Melchiorre dell’Università Cattolica di Milano. Collabora con alcune riviste tra le quali: SeFeR (Studi-Fatti-Ricerche), Qol, Horeb, Studi Ecumenici, Parola Spirito e Vita (PSV), Rivista di Pastorale Liturgica (RPL), La scuola domenicale, e con gli Uffici Nazionali della CEI (Conferenza Episcopale Italiana).
Ha fatto parte del gruppo interconfessionale Teshuvah del Centro Ecumenico Diocesano di Milano per il dialogo fra le chiese e gli ebrei e collabora con il SAE. È Vicepresidente dell’ABEM – Associazione Biblica Euro-Mediterranea www.abem.it – ed è socio fondatore e membro del Consiglio direttivo del CeSNAF – Centro Studi Nazareth Alta Formazione, per la promozione integrale della persona, della coppia e della famiglia www.cesnaf.org.
Dal 2010 fa parte di un “Tavolo di confronto interreligioso” per il Comune di Milano.
Close
: tavola rotonda con Paolo Branca
Paolo Branca (Milano, 1957) è docente di Lingua e Letteratura Araba e di Islamistica presso l’Università Cattolica di Milano.
Specializzato nelle problematiche del rapporto Islam-mondo moderno ha pubblicato Voci dell'Islam moderno: il pensiero arabo-musulmano fra rinnovamento e tradizione,  Marietti, Genova 1991,
Introduzione all'Islam, S. Paolo, Milano 1995,
I musulmani, Il Mulino, Bologna 2000,
Il Corano, Il Mulino, Bologna 2001,
Yalla Italia! Le vere sfide dell’integrazione di arabi e musulmani nel nostro Paese, Edizioni Lavoro, Roma 2007 e, con Barbara de Poli e Patrizia Zanella, Il sorriso della Mezzaluna, Carocci, Roma 2011.
Ha tradotto il romanzo del premio Nobel egiziano Nagib Mahfuz, Vicolo del Mortaio, Milano, Feltrinelli, 1989.Close
e Ibrâhîm Gabriele Iungo
Ibrâhîm Gabriele Iungo Vice-direttore editoriale del periodico “‘Âlim - The Sharî‘ah Scholar's Journal”, collaboratore del “Sulwân Institute” for Islamic Studies e redattore associato e analista de “L'Indro” nell'ambito delle questioni legate alla Dottrina islamica ed ai Paesi Arabo-Musulmani.
Traduttore, è studioso di Scienze Islamiche tradizionali presso l'Università Islamica di Madînah, e segue corsi di formazione permanente presso diversi sapienti (‘ulamâ') e formatori Musulmani, da cui ha ottenuto diverse licenze di trasmissione tradizionale (ijâzât). Close
La confusione delle lingue a Babele: castigo divino o opportunità?
Ore 12 - Haim Baharier
Haim Baharier, considerato tra i maggiori studiosi di ermeneutica biblica e di pensiero ebraico, è nato nel 1947 a Parigi da genitori di origine polacca reduci dai campi di sterminio. Allievo di Léon Askenazi e di Emmanuel Lévinas, è stato vicino al maestro hassidico Israel di Gur. Ha pubblicato La Genesi spie¬gata da mia figlia (Garzanti, 2006), Il Tacchino pensante (Garzanti, 2008) Le Dieci Parole (San Paolo, 2011), il Qabbalessico(Giuntina, 2012) e La valigia quasi vuota (Garzanti, 2014).Close
: Per una spiritualità laica.conferenza
Ore 14 - Naso, Cadeddu e Giorda: Rapporto sull'analfabetismo religioso in Italia. Claudiana Editrice
Claudiana Editrice Casa editrice di riferimento del mondo protestante in Italia, Claudiana fu fondata a Torino nel 1855. Fedele allo storico compito di promozione e studio della Bibbia oggi pubblica una cinquantina di novità l’anno su storia e pensiero della Riforma in Italia ed Europa, teologia protestante, cattolicesimo critico, questioni di attualità etica e opere per ragazzi.
"Rapporto sull'analfabetismo religioso in Italia" Il rapporto sull'analfabetismo religioso in Italia, recentemente pubblicato a cura di Alberto Melloni dall’editore Il Mulino, intende porre domande, tracciare percorsi e contestualizzare il tema dell'assenza del religioso nei processi educativi su scala internazionale. La ricerca offre una riflessione organica su ciò che viene ignorato dal sistema scolastico e sui perché storico-teologici, oltreché storico-politici, di queste omissioni e lacune. A un'ampia analisi delle premesse teorico-critiche e dello scenario storico italiano da cui il fenomeno trae la propria natura si affiancano rassegne di studi, analisi delle esperienze riuscite e fallite e alcuni primi strumenti di cura che ambiscono a generare un dibattito pubblico sul tema e a costruire una riflessione capace di coinvolgere tutti gli attori sociali impegnati nel settore educativo e della formazione.
Francesca Cadeddu, studiosa di Storia delle dottrine e delle istituzioni politiche. Ricercatrice presso la Fondazione per le Scienze Religiose Giovanni XXIII di Bologna
Mariachiara Giorda, studiosa di Storia delle religioni presso l’ Università di Torino
Paolo Naso, docente di Scienza Politica e Giornalismo politico presso la “Sapienza”, Università di Roma Close

Ore 16 - UPF e Ass. Amicizia Italia - Birmania: Carlo Zonato e Sen. Albertina Soliani
Senatrice Albertina Soliani In passato, sottosegretario al Ministero dell'Istruzione nel governo Prodi e Presidente del Gruppo InterParlamentare Amici della Birmania e fautrice del recente viaggio in Italia della Premio Nobel e leader birmana Aung San Suu Kyi, di cui è anche grande amica personale. Close
: Fede nella pace e pace nelle fedi, conferenza con presentazione del libro Tutto si muove, tutto si tiene
Ore 18 - Rossana Ottolenghi, Itzhak Dees, Aldo Luperini : La scommessa dell'ebraismo riformato: una convivenza armonica tra tradizione e modernità.
Ore 20 - Svamini Shuddhananda Giri: Lampi di luce. Arte e movimento nella cultura dell’India, Editrice Laksmi.
L’aspirazione della Casa Editrice Laksmi è portare l’ORIENTE a OCCIDENTE, essere un ponte tra la cultura tradizionale indiana e quella europea moderna sempre più anelante di spiritualità. Obiettivo ambizioso è la pubblicazione di opere inedite appartenenti all’antica filosofia e letteratura religioso-spirituale dell'India.

Nel testo si indaga sulla tradizione millenaria indiana, in modo particolare sulla relazione tra l’uomo, il Divino e l’arte. L’autrice stabilisce un’interessante comparazione tra la danza classica indiana e i principi basilari della scultura attraverso un’accurata ricerca sia sui testi, trattati relativi all’arte drammatica, alla scultura, alla letteratura, sia sulla prolifica produzione iconografica indiana.
La danza è il filo conduttore attraverso cui si narrano meravigliosi poemi indiani, si visualizza il percorso interiore del devoto nel Tempio, architettura del corpo umano e divino, tra le geometrie cosmiche degli yantra. La danza si offre come esempio sublime di unità delle arti: è teatro, è narrazione di storie divine che fanno dimenticare al danzatore ogni sentimento personale, è geometria, è rito, è preciso sistema di sguardi e gesti, è tutto ciò che lo spettatore, anch’egli protagonista attivo, realizza dentro di sé.

Shuddhananda Giri, monaca induista, vive nel monastero induista Gitananda Ashram (Altare, SV). Laureata all’Università La Sapienza di Roma in Lingue e Civiltà Orientali, grande appassionata dell’Oriente, ha approfondito questo interesse sia nei suoi studi accademici sia nella sua esperienza personale.
Svamini Atmananda, monaca induista, vive nel monastero induista Gitananda Ashram (Altare, SV). Danzatrice e coreografa di danza indiana Bharatanatyam e Kuchipudi, in Italia tiene corsi e stage presso la “TALAVIDYA International Academy”. Tiene seminari di danza con Amma Savitri Nair e Shantala Shivalingappa presso la Scuola internazionale “Rudra” a Losanna, diretta da Maurice Bejart. Close

Brani di danza sacra indiana in stile kuchipudi con la danzatrice Svamini Atmamanda Giri, e letture a cura dell’attrice Puja Devi.


Lunedì 23 giugno
Ore 10 - Daniela Muggia: Meditazione tibetana nella medicina occidentale, accompagnamento empatico al fine vita. Edizioni Amrita
Dal 1986 Amrita si occupa di spiritualità, vita etica ed evoluzione collettiva e individuale. Fra le molte collane, ve ne sono di dedicate all’ala mistica, spesso “scomoda”, delle più antiche tradizioni spirituali del mondo, alla medicina complementare e alle terapie olistiche, alla scienza contemplativa, alle nuove scoperte neuroscientifiche, e ad una nuova concezione di leadership etica.
"La meditazione tibetana nella medicina occidentale: l'accompagnamento empatico della fine della vita"
Nell'approccio olistico della medicina tibetana, la meditazione è uno dei mezzi di intervento per ripristinare o mantenere la salute. Da diversi anni gli esperimenti neuroscientifici condotti in occidente ne confermano ormai la fondatezza, e in diversi ospedali d'Italia lamentazione tibetana è entrata nella formazione del personale e nelle modalità di trattamento dei pazienti. Daniela Muggia ha condotto il primo studio tutto italiano, vincitore del Terzani per l'Umanizzazione della medicina.
Daniela Muggia
Premio Terzani 2008 per l’Umanizzazione della Medicina, Daniela Muggia, tanatologa, è un’allieva diretta di Sogyal Rinpoche.
Coautrice di Giù le mani da Pierino. Accompagnamento empatico dei bambini affetti da ADHD (Amrita 2013), in più di 20 anni fianco dei malati terminali ha sviluppato il Metodo ECEL (Empathic Care of the End of Life), uno dei corsi più richiesti da Ospedali, Hospice e Master in cure palliative. Close

Ore 14 - Raimon Panikkar: la pace e l’utopia. Incontro con Giuseppe Cognetti e M.Roberta Cappellini (CIRPIT - Centro Interculturale Raimon Panikkar) - Editrice Mimesis
La casa editrice Mimesis nasce come Associazione Culturale nel 1987 su iniziativa di Pierre Dalla Vigna con lo scopo di raccogliere e diffondere le idee che caratterizzano il pensiero contemporaneo. Mimesis Edizioni trova una nuova base propulsiva attraverso la creazione della società Mim Edizioni fondata nel 2006 assieme a Luca Taddio.
La casa editrice andrà affermandosi come riferimento imprescindibile della saggistica filosofica, negli ultimi anni allarga i propri confini e interessi comprendendo ambiti del sapere sempre più estesi.
Ciò ha portato la casa editrice a dotarsi di un vasto catalogo, più di 4.000 titoli, impreziosito dalla presenza di alcuni tra i maggiori pensatori italiani e stranieri. Questo patrimonio è organizzato in collane – molte delle quali sottoposte a peer review – il cui numero è cresciuto per raccogliere idee e progetti editoriali: tale incremento è avvenuto di pari passo con l’esplorazione di nuovi ambiti di indagine. La vocazione di Mimesis per il pensiero indipendente ha fatto sì che la casa editrice mantenesse un rapporto autonomo e al contempo fosse in grado di sviluppare rapporti con quasi tutte le università italiane e alcune straniere, diventando di fatto anche una casa editrice universitaria.
Mimesis oggi riunisce varie iniziative legate al mondo editoriale: lo studio grafico Mimesis Communication, la casa editrice francese Mimesis France (i cui libri sono distribuiti e pubblicati dal celebre editore francese Vrin) e la casa editrice internazionale Mimesis Publishing. Si forma così il Gruppo Mimesis.
Numerose sono le pubblicazioni di riviste plurilingue distribuite sia in Italia che in Francia e nel mondo anglosassone. La nostra scommessa è quella di affrontare in modo originale le sfide alle quali l’editoria di oggi è chiamata a rispondere, per incidere sul complesso scenario culturale delineato dai nuovi mezzi di comunicazione, in un’ottica di sempre maggiore integrazione e compenetrazione fra i vari ambiti del sapere. La direzione editoriale è affidata al fondatore Pierre dalla Vigna affiancato dal socio Luca Taddio.
Maria Roberta Cappellini
Pubblicista, saggista, studiosa di scienze tradizionali ed ermeneutica, di filosofia interculturale ed estetica. Studi:
in Lingue e Letterature Straniere (Bologna 1977)
Scienze filosofiche e pedagogiche (Brescia 1992)
Errmeneutica biblica (Facoltà Teologica, Milano, 1995)
Filosofia Contemporanea (Milano, 1997)
Filosofia Interculturale (Catalunya, 2005)
Attività :
Counselling (1995-2005)
Organizzazione di e Partecipazione a Congressi nazionali ed internazionali
Promotore e Presidente di Open Event : Eventi culturali e Convegni Internazionali per la Regione Toscana (2007,2008,2009)
Promotore e Presidente del CIRPIT (Centro Interculturale dedicato a Raimon Panikkar, Italia) (www.raimonpanikkar.it)
Pubblicazioni:
Saggi e articoli su Riviste di Letteratura, Filosofia e Teologia
Articoli su Riviste Massoniche (Officinae, Delta ecc) e sul III Vol. Nuova Enciclopedia Massonica (Ce.s.a.s.)
Libri
André Neher tra esegesi ed ermeneutica, Morcelliana 2000, Il sogno di Mosè, un dialogo sui volti segreti della creazione, Hermatena, 2006. Sulle tracce del sogno dell’uomo. A colloquio con Raimon Panikkar tra tradizioni e pensiero contemporaneo (Mimesis 2010)

Giuseppe Cognetti
insegna Storia della Filosofia e Filosofia Interculturale Contemporanea, presso l’Univ.di Siena.
Oltre a vari studi sulla filosofia tedesca dell’Ottocento,sull’esoterismo e sul dialogo interculturale, ha pubblicato i volumi:
La dimensione del Cuore(Firenze, 1993), L’Arca perduta (Firenze, 1996), Oltre il nichilismo (Milano, 2003), La pace è un’utopia? La prospettiva di R.Panikkar, Soveria Mannelli 2006, L’età oscura, Attualità di René Guénon, 2014
Ha diretto un Master sulla formazione al pluralismo religioso, è consigliere dell’ASFER, ha organizzato convegni nazionali e internazionali sul dialogo interculturale e interreligioso;
Co-Fondatore e vicepresidente del CIRPIT, Centro Interculturale Raimon Panikkar e membro della Direzione Editoriale della Cirpit Review e della Collana Triquetra (Mimesis)
Esperto di discipline orientali, conduce da anni a Siena un Laboratorio di didattica Yoga e Taiji Quan associato al suo insegnamento ed è insegnante dell’ITCCA (International Tai chi chuan Association).
Close

Ore 16 - Cerimonia di chiusura con rav Elia Enrico Richetti, mons. Pier Francesco Fumagalli, pastora Letizia Tomassone, imam Yahya Pallavicini



SALA CINEMA


Venerdì 20 giugno
Ore 12 - Lidia Maggi: Le donne nella Bibbia. Claudiana Editrice
Claudiana Editrice Casa editrice di riferimento del mondo protestante in Italia, Claudiana fu fondata a Torino nel 1855. Fedele allo storico compito di promozione e studio della Bibbia oggi pubblica una cinquantina di novità l’anno su storia e pensiero della Riforma in Italia ed Europa, teologia protestante, cattolicesimo critico, questioni di attualità etica e opere per ragazzi.
"Le donne nella Bibbia"
La Bibbia è un libro ospitale, capace di accogliere tante storie, anche quelle di chi non ha voce. E’ forse per questo che proprio nella Scrittura, sorta in contesti patriarcali, troviamo tantissime figure femminili. Entriamo nel testo sacro alla ricerca dei tanti sguardi femminili sul mondo e su Dio.
Lidia Maggi, teologa e pastora battista, si occupa di formazione e dialogo ecumenico. Autrice di libri su temi biblici e di dialogo ecumenico ed interreligioso, è anche responsabile della rivista "La Scuola domenicale". Collabora con diverse riviste cattoliche e protestanti. Close

Ore 13.30 - Yarona Pinhas
Yarona Pinhasscrittrice e studiosa di mistica ebraica nasce ad Asmara in Eritrea. Si laurea in Linguistica e Storia dell'Arte presso l'Università Ebraica di Gerusalemme. Nei primi anni '90 si stabilisce in Italia per approfondire gli studi di arte sacra ebraica e nel contempo insegna Ebraico all'Orientale di Napoli.
In questi anni prende forma il filo conduttore della sua ricerca e dei suoi studi: la riscoperta del significato e del valore del femminile nei testi della Tradizione Ebraica. Attualmente vive a Londra e prosegue l’attività editoriale, l’esegesi e l’insegnamento tenendo conferenze e seminari in occasione d’incontri di studio, manifestazioni culturali e iniziative di dialogo intereligioso ed interdisciplinare.
Yarona Pinhas, ha pubblicato con la Casa Editrice La Giuntina: “La Saggezza Velata - il Femminile nella Torà” (2004) che affronta il tema della spiritualità al femminile nella Tradizione Ebraica e "Onda Sigillata - Acqua, Vita e Parola" (2008) sulle equivalenze fra il processo di conoscenza-comunicazione e l’elemento “acqua” nelle sue forme e manifestazioni. Il terzo libro è "Pereq Shirà - Il Capitolo del Canto" pubblicato con le Edizioni Salomone Belforte (2011), la traduzione e il commento di un antico testo ebraico che consiste in una raccolta di lodi al Creatore e alla Sua opera. L'ultima pubblicazione è “Scintille dell'anima – un viaggio spirituale nella Cabbalà” (La Giuntina, 2012).
In questo libro, Yarona Pinhas si confronta con lo Zohar, il Libro dello Splendore, che le si rivela non solo come testo base della mistica ebraica, ma come una raccolta di bagliori e illuminazioni. Al tempo stesso vuole essere una grammatica sintetica dei principali concetti e riferimenti spirituali della Cabbalà.

 “Farsi prossimi, aver cura del prossimo come di se stessi. Ma come farsi prossimi a questo prossimo senza contemplarne l'irriducibile estraneità e l'inerente ostilità? Può questa vocazione all'estraneità farsi istituzione? Quando ti metti in cerca di estranei diventi anche tu un estraneo, prima, e una vittima astuta, poi. “ Close
: La modestia: la via della riconciliazione e della pace. La Giuntina
La Giuntina Casa editrice specializzata in libri di argomento ebraico fondata a Firenze nel 1980. Close

Ore 15 - Effatà - Stefano Motta - Vola alta, parola. Pregare con i poeti
Cosa può aggiungere un poeta alla Rivelazione? Qual è il contributo che egli può offrire con la sua arte? Sono tante le occasioni in cui vorremmo pregare, ma “non ci vengono le parole”, o quelle che sappiamo a memoria da sempre ci appaiono formule vuote.
Condannati ad assaporare le pieghe più nascoste dell’animo umano, allenati a scrivere sul limite sottile dei suoni e della grammatica, i poeti possono allora farci da guida e prestarci le loro parole, quando le nostre ci sembreranno troppo poche o troppo povere per chiedere, ringraziare, piangere, pregare.
Stefano Motta
Nato a Desio nel 1975, compie gli studi letterari presso l’Università Cattolica di Milano. Insegna lettere nel prestigioso liceo del Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza e si dedica alla narrativa, pubblicando con ALFA Edizioni una serie di opere che rendono accessibili i «grandi classici» ai ragazzi delle scuole secondarie.
Studioso del mondo religioso del Seicento e di Manzoni, ha curato una innovativa edizione integrale dei Promessi sposi in adozione presso molti licei ed istituti superiori.
Con E. Bertin ha pubblicato il manuale universitario Poesia italiana delle Origini (Loescher 2013). Per Effatà Editrice è uscito volume Vola alta, parola. Pregare con i poeti. www.stefanomotta.net 
Close


Sabato 21 giugno
Ore 10 - Giulietta Bandiera
Giulietta Bandiera
GIULIETTA BANDIERA è giornalista, autrice televisiva, conduttrice radiofonica e biografa. Dirige il portale web The Book of Life Today. Da anni si occupa inoltre di argomenti di psico-spiritualità, moderando convegni e tenendo conferenze e seminari sullo sviluppo del potenziale umano.
Ha curato le riviste Scienza e Fede e Psicodinamica e ha scritto per Panorama, Gioia, Marie Claire, Oggi, Astra eTotem. Come autrice ha pubblicato diversi libri e firmato programmi per Rai e Mediaset. Per le Edizioni Anima ha pubblicato il documentario in DVD Dialoghi con l’Angelo ed è direttore della collana Vitae.
Ultime rivelazioni su Maria
Le apparizioni, i miracoli, i messaggi, il significato dei dogmi, la visione della scienza e dell’arte ed ancora gli attributi, le feste, le tradizioni, insomma, tutto su Maria di Nazareth, la Celeste Madre semprevergine, controfigura di una “mater-ia” trasfigurata dallo spirito, che, lasciatasi da esso fecondare, ha potuto rigenerarlo da se stessa, dando corpo al Dio in cui credeva. Una figura insieme storica, sacra e simbolica, che non smette di sorprenderci e di rivelarci a noi stessi, come figli amatissimi, candidati a seguire il suo modello, scegliendo l’amore come materia prima di un mondo che possiamo trasformare e fare nuovo, ad immagine e somiglianza della nostra natura originaria, innocente ed immortale.
Close
presenta: Ultime rivelazioni su Maria. Edizioni Anima
Ore 11,30 - Ernesto Borghi
Ernesto Borghi
Nato a Milano nel 1964, sposato con Maria Teresa (1999) e padre di Davide (2001) e Michelangelo (2007), ha studiato all’Università degli Studi di Milano, conseguendo la laurea in lettere classiche (1988), e all’Università di Fribourg, conseguendo la licenza in scienze religiose (1993) e il dottorato in teologia (1996).
Nel 2012 ha conseguito inoltre il baccalaureato in Scienze Bibliche presso la Pontificia Commissione Biblica.
È biblista professionista dal 1992. Attualmente è professore stabile di esegesi e teologia del Nuovo Testamento presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (ISSR “Giovanni Duns Scoto” di Nola) e professore invitato della stessa disciplina presso Facoltà Teologica del Triveneto (CSSR/FBK di Trento).
Dal 2003 presiede l’Associazione Biblica della Svizzera Italiana (www.absi.ch) e coordina la formazione biblica nella diocesi di Lugano. Dal 2012 presiede l’Associazione Biblica Euro-Mediterranea (www.abem.it) Dal 2005 è membro del Comitato Etico del Dipartimento Sanità e Socialità del Canton Ticino.
Lo studioso e il divulgatore di materie bibliche e l’organizzatore culturale ad ampio spettro sono le due attività principali svolte da Borghi in oltre venticinque anni di lavoro.
Ha pubblicato alcune decine di libri e di articoli di argomento biblico e umanistico in genere.
Tra gli ultimi saggi: Gesù è nato a Betlemme? I vangeli dell’infanzia tra storia, fede, testimonianza, Cittadella, Assisi (PG) 2011, pp. 254; La gioia del perdono. Lettura esegetico-ermeneutica del vangelo secondo Luca, Messaggero, Padova 2012, pp. 512; (a cura di), Credere per vivere. Prospettive giudaiche, cristiane e islamiche a confronto, Edizioni Terra Santa, Milano 2012; La giustizia della vita. Lettura esegetico-ermeneutica del vangelo secondo Matteo, EMP, Padova 2013; Dio fa preferenze? Lettura esegetico-ermeneutica degli Atti degli Apostoli, Edizioni Terra Santa, Milano 2014.Close
: La giustizia della vita: dal Nuovo Testamento alla convivenza contemporanea
Ore 13 - Massimo Shido Squilloni: Buddismo contemporaneo - 48 koan per donne e uomini d’oggi di Engaku Taino
Engaku Taino è il nome da monaco di Luigi Mario, nato a Roma nel 1938. Ha ricevuto da Yamada Mumon Roshi (1900-1988), uno dei più grandi maestri dello Zen Rinzai del secolo scorso, l’ordinazione e l’abilitazione all’insegnamento durante la sua pratica nel monastero Shofukuji di Kobe in Giappone (1968-1973). Dal 1974 vive a Scaramuccia, in cima a una collina nella campagna di Orvieto, dove ha fondato e dirige Bukkosan Zenshinji, il tempio che ha ricevuto questo nome da Mumon Roshi. Sposato, ha due figli e due nipoti. È guida alpina e maestro di sci da quasi cinquant’anni. Nella pratica di Scaramuccia, le attività sportive e le diverse forme di meditazione (in primis, zazen e koan) hanno, da sempre, costituito gli strumenti con i quali insegnare l’arte zen di vivere.
Buddismo contemporaneo – 48 koan per donne e uomini d’oggi è l’ultima opera pubblicata del maestro Taino, e fa seguito a un’ampia produzione di commenti a testi classici del buddhismo zen, a raccolte di koan della tradizione, a testi diversi anche contemporanei. L’idea di fondo che il Maestro ha sviluppato negli anni, e che ha orientato la sua produzione recente, è rappresentata dalla convinzione che il messaggio universale dello Zen, la sua weltanschauung, intesa come visione, immagine, concezione del mondo richieda una riscrittura, una nuova sceneggiatura, che articoli i temi che assillano il cuore dell’uomo moderno, e che non necessariamente sono gli stessi di un monaco vissuto nel Giappone o nella Cina del primo millennio dC, con un linguaggio e una forma adatti alla quotidianità contemporanea, fornendo in ogni caso la visione Zen soggiacente. Da qui la creazione di 116 nuovi koan, di cui 48 presenti nel libro edito da Iacobelli editore.

Massimo Squilloni vive a Firenze, è sposato e ha due figlie. È, dal 1987, un discepolo del Maestro Zen Engaku Taino, da cui è stato ordinato monaco nel 1996 con il nome di Shidō, ricevendo poi il riconoscimento di “Maestro di Dharma”. Close

Ore 16 - Editrice La Scuola: Raccontare la Bibbia ai bambini: nuove modalità per coinvolgere i nativi digitali
I bambini di oggi sono nativi digitali, è quindi necessario attivarsi per comunicare con loro attraverso i linguaggi che li coinvolgono maggiormente. Spesso, però, i genitori, gli insegnanti, i catechisti e gli educatori in genere non sanno come muoversi nella giungla delle offerte digitali o non sanno come sfruttare a pieno le potenzialità di questi nuovi mezzi. L’incontro propone spunti e suggerimenti per imparare a raccontare storie importanti, come quelle contenute nella Bibbia, in nuove modalità mettendo a confronto l’esperienza di un’insegnante e di un’esperta di APP per bambini.
A tutti i partecipanti all’incontro verrà consegnato un coupon per scaricare gratuitamente una delle APP della collana La Bibbia per bambini di Editrice La Scuola.
Graziella Pedruzzi: insegnante di scuola dell’infanzia, psicopedagogista ed esperta in processi formativi. Collabora con ADASM - FISM nella realizzazione di corsi per insegnanti e genitori.

Elisa Salamini: curatrice di mamamò.it, sito che recensisce le migliori APP per bambini aiutando genitori ed educatori ad orientarsi tra contenuti, grafica e attività ludiche proposte nei prodotti in rete.
Close

Ore 17,30 - Franco Viviani: proiezione di Bolsena, il miracolo eucaristico e Lanciano, il miracolo eucaristico. Edizioni TSM
Techvision Sistemi Multimediali Srl nasce nel marzo 2007 con il progetto pubblico-provato “Archeologia on-line” in sinergia con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per l’Innovazione Tecnologica e la Promozione.
Forniamo tablet di ultima generazione e APP’s sui market Android e Apple per consentire la fruizione di contenuti culturali inerenti a siti archeologici, musei e città d’arte, tramite l’utilizzo di terminali audiovisivi interattivi ed applicazioni differenziate per le diverse fasce di età.
Maestri di animazione, vantiamo una filiera di produzione in grado di garantire un elevato rapporto qualità prezzo con voci professionali e musiche rigorosamente originali, che ci ha consentito in pochi anni la realizzazione di 35 opere audiovisive oggi a catalogo (www.edizionitsm.it) relative a siti della cultura UNESCO o comunque di grande interesse internazionale:
- Prodotti di Edutainment a valorizzazione del patrimonio culturale destinati ai ragazzi e divisi per fasce di età
- Documentari culturali a carattere divulgativo, basati su foto, filmati, ricostruzioni 3D, illustrazioni ed animazioni Prodotti di Edutainment nell’ambito del Sacro
Close

Ore 19 - Editrice Monti
Editrice Monti deve il suo nome al beato Monti fondatore della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione. Tratta di solidarietà, volontariato, salute, educazione...
È tra i soci della Coop. Editoriale Etica che pubblica il mensile Valori. Tra i suoi autori: C.M. Martini, N. Fiano, A. Zanotelli, G. Ravasi, G. Bregantini, L. Sandri, G. Anversa.
Close
presenta il libro fotografico I colori di Dio con testi del Cardinal Martini. don Antonio Mazzi (Fondazione Exodus), don Virginio Colmegna, Sergio Slavazza

Domenica 22 giugno
Ore 10 - Mohsen Mouelhi: Cosa significa essere Sufi
Ore 11.30 - Protestantesimo e democrazia, con i proff. Giulio Giorello, Paolo Naso ed Elena Bein Ricco. Claudiana Editrice
Claudiana Editrice Casa editrice di riferimento del mondo protestante in Italia, Claudiana fu fondata a Torino nel 1855. Fedele allo storico compito di promozione e studio della Bibbia oggi pubblica una cinquantina di novità l’anno su storia e pensiero della Riforma in Italia ed Europa, teologia protestante, cattolicesimo critico, questioni di attualità etica e opere per ragazzi.
"Protestantesimo e democrazia"
La rivoluzione inglese, quella americana e il movimento per i diritti civili negli USA sono esempi di quell’intreccio tra protestantesimo e democrazia che costituisce un tema centrale nella storia e nella politica del mondo moderno e che oggi è di fronte alle nuove sfide della bioetica, dell’ambiente, dell’economia globalizzata.
Giulio Giorello, filosofo, matematico ed epistemologo tra i più autorevoli in Italia, ordinario di Filosofia della Scienza all’Università degli Studi di Milano
Paolo Naso, docente di Scienza Politica e Giornalismo politico presso la “Sapienza”, Università di Roma
Elena Bein Ricco, già docente in Storia e Filosofia è autrice di diverse pubblicazioni su temi di filosofia e teologia politica, Close

Ore 13 - Tavola rotonda: La convivenza nel dialogo interreligioso con Francesca Baldini, Roberto Catalano, Mohamed Cenap, Luigi De Salvia. Vendita libro Impensate vie di Silvio Daneo.
Ore 14.30 - UPF e Ass. Amicizia Italia - Birmania: presentazione a cura dell'autore, del nuovo libro del giornalista Piergiorgio Pescali: Il custode di terra santa - un colloquio con padre Pierbattista Pizzaballa
Ore 16 - Roberto Alborghetti: la prima grande biografia illustrata su Papa Francesco, intitolata Francesco, Editrice Velar
Velar fu fondata nel 1969. E' una casa editrice famosa e con sede in Italia.
Lavorando con i migliori autori e illustratori, Velar è rinomata per la sua pubblicazione davvero originale e gode di una eccezionale reputazione per la qualità, la cura dei dettagli, ma anche l'onestà e l'integrità.
Il suo catalogo è pieno di libri di successo; più di 1.000 titoli toccano una vasta gamma di argomenti come l'arte, la religione, la storia, la lingua, la cultura, la letteratura biblica, teologia, liturgia, la psicologia, la spiritualità, narrativa e libri di alta qualità illustrati per bambini.
Roberto Alborghetti, giornalista professionista ed autore di saggi e biografie, ha lavorato nel gruppo Sesaab-L’Eco di Bergamo, dove è stato uno degli ultimi cronisti a formarsi alla scuola di mons. Andrea Spada, ritenuto tra i grandi del giornalismo italiano e per ben 51 anni direttore del quotidiano bergamasco. A L’Eco di Bergamo si è occupato di attività editoriali per la scuola ed i giovani, ricoprendo anche il ruolo di inviato. E’ autore di una quarantina tra saggi e biografie, tra cui “Nessuno è cretino”, l’ultima conversazione-intervista del grande pedagogista Aldo Agazzi.
Ha curato i due volumi dell’epistolario di Santa Paola Elisabetta Cerioli (“Lettere di una Madre”) ed ha coordinato l’opera “Lombardia / Introduzione ad una didattica dei territori”). Per la popolare “Collana blu” di Velar-Elledici ha pubblicato testi dedicati soprattutto a protagonisti del cattolicesimo sociale tra Ottocento e Novecento, tra i quali Leonardo Murialdo, Leone Dehon, Antonio Maria Gianelli, Annibale Maria di Francia, Francesco Spinelli, Maria Elisabetta Mazza. Blogger convinto, autore di documentari, si occupa di editoria “educational” (è direttore di Atempopieno – periodico dell’Associazione Genitori Scuole Cattoliche – e di Okay!).
Ha ricevuto diversi riconoscimenti giornalistici, tra cui l’European Award for Environmental Reporting (il cosiddetto “Pulitzer europeo” per l’informazione sull’ambiente, 1992-1993).
Ha creato “LaceR/Azioni”, un innovativo progetto-ricerca basato sull’osservazione della realtà urbana percepita nei cromatismi dei “segni di strada”, con mostre in Italia ed all’estero.
Ha scritto per la Casa Editrice Velar “Francesco”, la prima grande biografia illustrata su Papa Bergoglio pubblicata a Novembre 2013.
Close

Ore 17,30 - Padre Roberto Fornara: Un cammino sotto lo sguardo di Maria, biografia ufficiale di suor Lucia.Edizioni OCD
Edizioni OCD, nata come servizio di comunicazione all’interno dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi italiani, ha assunto, negli anni, un’importanza a livello nazionale per la pubblicazione delle opere dei santi carmelitani (Teresa di Gesù, Teresa di Lisieux, …) e della loro spiritualità. E’ divenuta, nel tempo, un punto di riferimento per chi desidera conoscere il carisma dell’ordine carmelitano.
"Un cammino sotto lo sguardo di Maria"
p. Roberto Fornara, direttore delle Edizioni OCD, presenta un documento unico. Per la prima volta il Carmelo di Coimbra, monastero dove Suor Lucia di Fatima, carmelitana scalza, ha vissuto fino alla morte, fornisce alla stampa, per una traduzione italiana, la prima biografia ufficiale della veggente, basata su documenti d’archivio originali e sulle testimonianze delle consorelle. Intervengono all’incontro anche le traduttrici che hanno collaborato alla stesura dell’Opera (Paola Vallerga e Carlotta Cuppi).
PADRE Roberto Fornara
Carmelitano scalzo, docente di teologia e spiritualità biblica presso la Pontificia Università Gregoriana e il Pontificio Istituto di Spiritualità Teresianum di Roma. Direttore delle Edizioni OCD e della "Rivista di vita spirituale". Autore di alcune monografie e di centinaia di articoli su temi di esegesi e teologia veterotestamentaria e di spiritualità carmelitana.
Close

Ore 19 - Calogero Falcone: Dialogo tra religioni e confessioni del mondo. Edizioni Anima

Lunedì 23 giugno
Ore 11.30 - Patrizio Alborghetti: Volgi la Torah e rivolgila, che tutto è in essa. Jaca Book
Jaca Book ha 49 anni di attività e pubblica oltre 100 novità all'anno, con 4.500 titoli in catalogo. Editore anzitutto di saggistica, copre campi che vanno dalla filosofia alle scienze sociali, dalla preistoria alla medievistica, dall'antropologia all'ecologia e dalla storia delle religioni al cristianesimo. Pubblica inoltre opere critiche sia sull'attualità politica internazionale che sull'attuale sistema economico; valorizza esperienze e figure contemporanee di particolare impegno sociale e spirituale. Un dipartimento importante di volumi illustrati, coeditati in più lingue, riguarda la storia dell'arte, dell'architettura, dell'archeologia e tematiche antropologiche. Sempre a livello internazionale pubblica illustrati per ragazzi, fiction e non fiction, realizzati con particolare cura dei contenuti propri di Jaca Book. Nel 2012 nasce il logo "Jaca Letteratura", per rilanciare l'interesse dell'editrice verso mondi letterari europei ed extra-europei; nel 2013 si è aperto anche un dipartimento dedicato alla musica, “Jaca Musica”.
Presentazione del volume di Patrizio Alborghetti: Volgi la Torah e rivolgila che tutto è in essa. Lo studio della Torah è il compito fondamentale dell’uomo, in questo impegno egli trova la propria realizzazione e la felicità: questo il cuore pulsante del volume. Spaziando dalle fonti alle feste ad autori come Maimonide, Rashi e Leibowitz, Alborghetti illumina la dinamicità e la creatività del pensiero ebraico. Tale pensiero è affidato alla responsabilità di ogni nuova generazione, che deve farlo rivivere. La Torah diviene così indagine continua, e Dio entra in un rapporto vitale con la storia dell’uomo.
PATRIZIO ALBORGHETTI, nato a Caprino Bergamasco nel 1964, è laureato in filosofia e dottore in teologia. È stato ricercatore presso l’Istituto di Storia della Teologia dal 2004 al 2009 presso la Facoltà teologica di Lugano. Tiene corsi, alla Facoltà Teologia di Lugano, di filosofia ed ebraismo. Si occupa dell’ambito ebraico, presso la casa editrice Jaca Book; in particolare per la collana della «Biblioteca di Cultura Medievale». Sta per intraprendere l’abilitazione per il conseguimento della libera docenza, con un lavoro dal titolo: Rabbi Abraham ben Meir ibn ‘Ezra, 1089-1164, un poliedrico intellettuale medievale ebreo.
Close

Ore 13 - Marco Garzonio presenta: Il Profeta
Il Profeta - Vita di Carlo Maria Martini La voce coraggiosa di Martini nella crisi del nostro tempo.
Martini è stato un profeta del nostro tempo, ha saputo cioè interpretarlo, esserne coscienza critica, indicare delle mete. La volontà di raggiungere tutti è stata il filo conduttore della sua missione, il dialogo la parola-chiave del suo ministero: con i terroristi, quando Milano era frontiera dei terribili «anni di piombo»; con le altre confessioni cristiane, come presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali europee; con tutte le religioni, in particolare quella ebraica; con il pensiero laico, attraverso l’iniziativa della «Cattedra dei non credenti»; con l’uomo contemporaneo e le sue inquietudini; con una scienza in grado ormai di ridisegnare i confini della vita e della morte. Per questo suo «stile», per l’instancabile propensione al confronto, l’arcivescovo di Milano è stato amato e avversato, sognato o temuto come possibile pontefice.
MARCO GARZONIO, il «maggior esperto martiniano» come ha scritto il cardinal Ravasi, ha seguito l’episcopato di Martini sin dagli inizi per il «Corriere della Sera», cui collabora tuttora.
Ha pubblicato numeosi volumi, tradotti anche all’estero; tra questi: Le donne, Gesù, il cambiamento. Il contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005); La vita come amicizia (2007); Il codice di Tarso (2009).
Psicologo analista e psicoterapeuta, è docente di Psicologia del sogno presso la Scuola di psicoterapia del Centro italiano di Psicologia analitica (Cipa). Close
, Edizioni Mondadori
Ore 14,30 - Letizia Tomassone: Le figlie di Agar. Claudiana Editrice
Claudiana Editrice Casa editrice di riferimento del mondo protestante in Italia, Claudiana fu fondata a Torino nel 1855. Fedele allo storico compito di promozione e studio della Bibbia oggi pubblica una cinquantina di novità l’anno su storia e pensiero della Riforma in Italia ed Europa, teologia protestante, cattolicesimo critico, questioni di attualità etica e opere per ragazzi.
Letizia Tomassone, teologa e pastora valdese Nelle culture musulmana, cristiana ed ebraica, Agar è donna di fede. Le domande che oggi poniamo a questa donna sono inedite, ma essenziali per il nostro tempo. Agar ci appare come una figura di liberazione, di capacità femminile di stare di fronte a Dio, e ci offre lo spunto per innescare relazioni di pace nuove, re-inventando una storia certamente ispirata dal Dio della pace.
Letizia Tomassone, si occupa di dialogo interreligioso ed ecumenico. Insegna “Studi femministi e di genere” presso la Facoltà Valdese di Teologia di Roma. Autrice di diversi libri e saggi di Teologia. Collabora con diverse riviste cattoliche e protestanti Close

Ore 16 - Daniela Muggia e Emilia Costa: Giù le mani da Pierino. Edizioni Amrita
Dal 1986 Amrita si occupa di spiritualità, vita etica ed evoluzione collettiva e individuale. Fra le molte collane, ve ne sono di dedicate all’ala mistica, spesso “scomoda”, delle più antiche tradizioni spirituali del mondo, alla medicina complementare e alle terapie olistiche, alla scienza contemplativa, alle nuove scoperte neuroscientifiche, e ad una nuova concezione di leadership etica.
Daniela Muggia
Premio Terzani 2008 per l’Umanizzazione della Medicina, Daniela Muggia, tanatologa, è un’allieva diretta di Sogyal Rinpoche. Coautrice di Giù le mani da Pierino. Accompagnamento empatico dei bambini affetti da ADHD (Amrita 2013), in più di 20 anni fianco dei malati terminali ha sviluppato il Metodo ECEL (Empathic Care of the End of Life), uno dei corsi più richiesti da Ospedali, Hospice e Master in cure palliative.
Emilia Costa
Allieva diretta di Jung, Assagioli e Tedeschi, ha più di 360 pubblicazioni scientifiche all’attivo, molte delle quali pionieristiche; è docente di Psichiatria e Psicoterapia all’Università La Sapienza di Roma, oltre che Decana del Comitato Scientifico di Farmacovigilanza sull’eccesso di farmaci somministrati ai minori, promosso dall’associazione “Giù le mani dai bambini”.
"Giù le mani da Pierino"
Accompagnamento empatico dei bambini affetti da ADHD (sindrome da iperattività e deficit da attenzione).
I bambini con diagnosi di ADHD sono spesso imbottiti di psicofarmaci, malgrado le molte e autorevoli voci contrarie. Tuttavia si può fare loro assaggiare la pace mentale che non conoscono, il che li motiverà a ricrearla in seguito, approfittando delle capacità empatiche che nei bambini sono ancora presenti, e che permettono loro di gustare per esperienza diretta, per contagio, lo stato di pace e di grande apertura di chi lo abbia coltivato e possa rimanervi quanto vuole. Ci si avvale, per questo, dell'addestramento della mente del buddismo tibetano. Gli insegnanti, i terapeuti e naturalmente i genitori, diventano allora "la medicina" del loro bambino. Close



PROGRAMMA MUSICALE: I concerti si svolgeranno nelle prime ore pomeridiane.


Venerdi 20 giugno: Mystic Lab, progressive acustico

Sabato 21 giugno: don Mario Costanzi, cantautore spirituale

Domenica 22 giugno: Sagegreen, terzetto medievale e rinascimentale

Lunedi 23 giugno: Stellerranti, klezmer e musica nomade